Notizie

Seleziona un argomento dalla lista seguente, e dopo scegli un articolo da leggere.

Convegno “La Prevenzione e la devianza giovanile"

Domenica 10 dicembre, alle ore 9,30 presso il teatro dell’Istituto Salesiani in via Appia a Brindisi, avrà luogo l’importante convegno “La Prevenzione e la devianza giovanile”; con la presenza delle 3 Agenzie Educative: Famiglia, Chiesa e Scuola, i 3 pilastri della nostra nazione.

La Fondazione Giuseppe Lazzati Brindisi con il notaio Michele Errico sono sensibili, da sempre, ai problemi che assillano da troppo tempo la nostra Società.

Il convegno vuole ridare speranza e fiducia ai nostri giovani ed alle loro famiglie, richiamando all’impegno civico tutte le persone di buona volontà: cristiani che scelgono di essere protagonisti di un risveglio delle coscienze, operando in prima persona per una “Brindisi Virtuosa“. Tutti possono farlo, anche tu puoi! basta volerlo..partecipa con noi al cambiamento, non delegare.

Ricco il parterre degli ospiti che dialogheranno con Michele Errico:

  • Rev. Carmelo Guarini – Filosofo e Teologo (autore del libro “Il gioco, la crisi, la svolta”)
  • Emanuele Amoruso – Sociologo
  • Gianluca Budano – Presidente Acli Nazionale Famiglie
  • Lorenzo Maggi – già Sindaco di Brindisi
  • Antonello Micia – Presidente Istituto Alberghiero Brindisi
  • Oronzo Pennetta – Presidente Provinciale Coni
  • conclude i lavori il Rev. Giampaolo Roma – Direttore Istituto Salesiani Brindisi.

“…quello che più preoccupa non è tanto questa o quella causa, questa o quella ombra, quanto piuttosto un insieme di ombre che si sommano le une alle altre in una catena di interdipendenza dagli effetti moltiplicatori, fino a comporre un quadro che non è affatto positivo. Questa miscela può diventare esplosiva: questo malcontento può essere strumentalizzato in senso massimalistico e demagocico oppure rifluire nell’apatia civile o trovare infine sblocchi individualistici o devianti. E questo può accadere se la politica, la società civile, la scuola, le istituzioni in genere non intervengono in tale situazione avviando un’opera di trasformazione di se stesse. Se non intervengono, il “legame sociale” rischia di incrinarsi e di indebolirsi ancora di più, e quel patrimonio sul quale riposa ogni convivenza sociale e civile e che si chiama “fiducia”, motore di ogni progetto di vita di un qualche respiro, rischia a sua volta di disperdersi e scomparire…dall’introduzione ai “Giovani brindisini” di Michele Errico – Edizioni Fondazione Giuseppe Lazzati Brindisi.

fonte: https://www.fondazionelazzatibrindisi.it/

 

PROGETTO "BIBLIOTECA SOCIALE" - AVVISO AI LAUREATI E LAUREANDI

Come è noto questo Consorzio ha attivato una “Biblioteca Sociale” specializzata sui temi delle politiche di Welfare. A tal fine si intende rivolgere l’invito a tutti i laureati e laureandi nei corsi triennali di cui, Scienze del Servizio Sociale, Organizzazione dei Servizi Sociali, Scienze del Servizio Sociale e del No Profit, Scienze e Tecniche del Servizio Sociale, Scienze Sociali e del Servizio Sociale, Servizio Sociale , Servizio Sociale e Sociologia, ed a tutti i laureati e laureandi nei corsi magistrali in Progettazione e Gestione delle Politiche e dei Servizi Sociali, Coordinatore dei Servizi educativi e dei Servizi Sociali, Gestione delle Politiche, Servizi Sociali e della Mediazione Interculturale, Management dei Servizi Sociali, Metodologia e Organizzazione del Servizio Sociale, Politiche e Management per il Welfare, affinché si possa donare copia della tesi di laurea con lo scopo di alimentare la biblioteca sociale con indice online messa a disposizione dall’ Ambito Territoriale n. 3 di Francavilla Fontana sul sito www.ambitofrancavillafontana.it , affinché l’utenza posso beneficiarne e si possa creare nel tempo un luogo di studio e ricerca sui temi che riguardano la mission delle politiche sociali e di inclusione.

Chiunque volesse donare le proprie tesi può scrivere all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure contattare il seguente numero 0831/097083.

Morto l'assessore regionale al welfare Totò Negro.

È morto stamattina nel reparto di rianimazione del Fazzi di Lecce l’assessore regionale al welfare, Totò Negro. L’architetto salentino, 63 anni, era da tempo affetto da un male incurabile. I funerali sono in programma domani pomeriggio alle 15 a Muro Leccese, suo comune di residenza e di origine. La comunità pugliese perde un uomo sensibile, attento, preparato ed umile. Le Acli di Puglia lo ricorderanno sempre con affetto e stima. Riposa in Pace caro amico Assessore Totò Negro.

Il Presidente delle ACLI PUGLIA

       Antonio DE DONNO

Convegno sulla figura di Salvatore Morelli: Morelli, il primo deputato in difesa delle Donne

Il Convegno sulla figura di Salvatore Morelli, che si svolgerà a Carovigno il 22 ottobre 2017 ore 10.00 presso il salone del Castello Dentice di Frasso, dal titolo “Morelli, il primo deputato in difesa delle Donne”, promosso col patrocinio delle Presidenze della Repubblica e della Camera dei Deputati, dalla Provincia di Brindisi, dal Comuni di Carovigno e dal Coordinamento ACLI Donne.Nell'anniversario della morte, avvenuta a Pozzuoli il 22 ottobre 1880, ricordiamo Salvatore Morelli, nativo di Carovigno (BR) come la persona dotata di una grande sensibilità umana, prima che culturale, politica  e civica. Esemplare la sua coerenza fra idealità, pensiero e azione di vita.Per la partecipazione alle dimostrazioni che scoppiarono in tutto il Sud , a partire dal 15 maggio 1848 per contestare il ritiro della Costituzione e lo scioglimento del Parlamento, ad opera di Ferdinando di Borbone, ( arrotolò una locandina con l'effigie del monarca per farne una pipa e bruciarla) fu condannato ad oltre dieci anni di carcere, internato in quello di Lecce (come Sigismondo Castromediano) Maglie, Campi, Manduria, Taranto, Mottola, Gioia, Casamassima, Molfetta, Barletta, Cerignola, Foggia, Napoli, Avellino, Ponza, nel Castello di Ischia e Ventotene.In queste ultime località si spese per scolarizzare i giovani e, salvati due bambini dall'annegamento, rinunciò alla grazia, prevista per tali azioni, perchè fosse concessa ad un altro detenuto, anziano e con famiglia.

morelli

Altri articoli...

Sottocategorie

Le ultime notizie dal mondo ACLI PUGLIA

Aggiornamenti dalle ACLI

Grid List

Servizi

I SERVIZI e le IMPRESE SOCIALI sono oggi a caratterizzare le ACLI di Puglia sul territorio. A partire dai servizi per così dire "storici" come il PATRONATO che, dai primi anni sessanta è al servizio dei lavoratori e dei cittadini per fornire un'efficace attività di consulenza e orientamento, preparazione ed inoltro di tutte le pratiche di pensione e di previdenza, svolgendo tutti gli adempimenti richiesti e tutelando il cittadino nei confronti di Inps, Inpdap, Inail, pubbliche amministrazioni ed enti locali, per il conseguimento dei suoi diritti.
Per continuare con ENAIP Puglia fondato negli anni ottanta, un ente morale riconosciuto che opera su finanziamento pubblico o su commessa di imprese, enti, associazioni, pubblica amministrazione nel campo della formazione professionale, con una missione orientata alla formazione integrale della persona. I servizi di assistenza fiscale per lavoratori dipendenti e pensionati (CAF ACLI), servizi ribilitativi di psico-sociale (EpaSSS di carattere provinciale -Bari) 
 

 

Soggetti sociali e professionali

Le ACLI di Puglia, comprendono inoltre una vasta rete di soggetti sociali  e professionali composta da uomini, donne e giovani che condividendo iniziative di carattere sociale, hanno avuto un ruolo vivace, critico e proprio per questo costruttivo. In molte occasioni i giovani aclisti hanno anticipato scelte e processi diventati patrimonio di tutto il movimento. La "grande" avventura dei giovani è possibile se diventa la "grande" avventura degli aclisti adulti. Interpretare questo bisogno di vicinanza e collaborazione, che contiene talvolta elementi conflittuali, è condizione essenziale per ricostruire un ruolo dei giovani nel movimento: è tutta l'associazione che, nella domanda delle nuove generazioni, raccoglie la sfida del proprio futuro.

Associazioni

Le associazioni ed iniziative specifiche messe in campo dalle Acli di Puglia costituiscono una fitta rete di volontari che agiscono su tutto il territorio regionale fornendo un servizio di utilità pubblica sulle tematiche più differenti.

Società

Le società all'interno del sistema Acli Puglia si prefiggono lo scopo di fornire innanzitutto agli stessi soci (scopo mutualistico) quei beni e servizi per il conseguimento dei quali la cooperativa è sorta. Capisaldi del sistema cooperativo sono i principi di mutualità, solidarietà, democrazia.

  • ConSUD
  • Società Cooperative UNAPOL
  • Acli Service SRL

Terra di Mezzogiorno

Video

More video

Convenzioni

sicea logo 01 2